Bipielle ArteLa sala espositiva Bipielle Arte, nata dalla volontà della Banca Popolare di Lodi di creare un nuovo centro permanente dedicato all'arte, è gestita dalla Fondazione Banca Popolare di Lodi. Bipielle Arte sorge a Lodi all'interno del centro direzionale progettato da Renzo Piano e offre un programma espositivo con iniziative rivolte al pubblico e con attività dedicate a gruppi e scuole.

Un bookshop specializzato.
Durante gli orari di apertura della sala è attivo un bookshop specializzato in editoria d'arte, curato dalla casa editrice Bolis Edizioni.


Bipielle Arte – Via Polenghi Lombardo – Lodi – tel. 0371 580351 (negli orari di apertura delle mostre) – bipiellearte@fondazionebipielle.it

Pagina Facebook - Pagina Instagram


Le mostre

| Guido Boletti. Un suono blu

Dal 6 al 29 maggio 2022, la Fondazione BPL ospita in Bipielle Arte l'artista Guido Boletti che torna a Lodi con le sue suggestioni visive, legate al “sogno di una musica-pittura“ che in Brasile, dove vive, ha trovato terreno fertile.

| Carradore. L’emozione ritrovata nella tranquillità

Dal 4 al 27 marzo, Bipielle Arte presenta un'esposizione personale di Vittorio Carradore, un’importante mostra antologica che ripercorre gli ultimi vent’anni di un’attività pittorica iniziata quarant’anni fa.

| Ettore Santus. Tutti i colori dell’espressionismo

Dal 28 gennaio al 20 febbraio Bipielle Arte ospita la mostra dedicata all'artista lodigiano Ettore Santus, con le opere realizzate dagli anni '50 al 2021.

| Le stanze della grafica d’arte

Dal 13 novembre Bipielle Arte ospita la nuova edizione della rassegna "Le stanze della grafica d'arte", organizzata dall'Associazione Monsignor Quartieri. Fino al 16 gennaio 2022.

| Un pretesto per ricordare

Dall'1 al 24 ottobre Bipielle Arte ospita una mostra dedicata all'artista Marcello Simonetta, con un omaggio al padre Maurizio.

| Il Segno dei Canti

Dall'8 luglio all'1 agosto e dal 9 al 19 settembre, Bipielle Arte apre al pubblico un'esposizione dedicata alle celebrazioni per i settecento anni dalla morte di Dante. Quella di Lodi è la prima tappa di una mostra che si svilupperà in Italia e all’estero.